martedì 13 maggio 2008

L'uomo che sussurrava ai mafiosi



Fazio si è scusato dell'intervento di Travaglio nella sua trasmissione ("Che tempo che fa" del 10 Maggio) pagata con i nostri soldi. Gli italiani hanno il diritto di sapere chi sono i loro padroni. Gli italiani hanno il diritto di informare altri milioni d'italiani. Fazio e la Rai, non hanno il diritto di essere schiavi del potere con i nostri soldi, che si facciano pagare da coloro a cui leccano il culo. Al potere ci sono due comitati d'affari, la loro holding si chiama "Veltrusconi". Controllano le istituzioni, i magistrati, il presidente della repubblica, l'informazione, tramite le loro torbide relazioni e le loro aziende. Fanno gli interessi delle loro società tramite accordi con banchieri e imprenditori-politici senza scrupoli. Sono essi stessi politici-imprenditori o meglio politici in quanto imprenditori del malaffare. Gli italiani hanno il diritto di essere informati. I giornalisti hanno il diritto e il dovere di informare. Sempre più cittadini stanno scoprendo l'inganno.
Libera informazione in libero Stato.

Nessun commento: