martedì 2 marzo 2010

Sarà un brusco risveglio




Vorrei solo rammentare due cosette agli italioti (in particolare impiegati statali, pensionandi e pensionati). Lo Stato Italiano è quasi in DEFAULT. Negli ultimi 30anni è stata creata una voragine incolmabile nei Conti Pubblici. Negli ultimi 15anni, tale voragine è stata estesa grazie alle finte destre e sinistre (comitati d'affari al servzio di imprenditori mafiosi) alla Democrazia, che ad oggi nel nostro paese non c'è più (così come l'informazione). In questo quadro agghiacciante si è innestata la vicenda di un omino impunito che entrò in politica per evitare di essere processato come un normale cittadino (egli ha ormai quasi risolto tutti i problemi giudiziari, grazie all'impegno costante dei suoi avvocati parlamentari, eletti da nessuno, nominati da egli stesso, che in quindici anni hanno legiferato, col bene placido e la collaborazione del centrosinistra, per garantire l'impunità al loro assistito e non solo a lui). Chi c'abbia guadagnato da tutto ciò non è né il normale cittadino in senso ampio, né l'ITALIOTA in senso stretto. Il fallimento dello STATO ITALIANO, porterà alla contrazione di pensioni e stipendi statali (30% circa, su una media di salari/stipendi già più bassa di circa il 36% rispetto all'europa che conta) e creerà povertà diffusa fra la popolazione. Chi ha rendite di posizione, propietà immobiliari e ricchezze nascoste (e non dichiarate al fisco) assisterà al caos italiano con la pipa in bocca. Non è certo la fine che meritava il nostro Ex-Grande-Paese (basta leggersi qualche libro di storia, ma non credo che in italia ci siano molti in grado di leggere per più di 5minuti di seguito) ma purtroppo è quella che, negli anni, si sono cuciti addosso milioni di italiani.

4 commenti:

Massimiliano Coraggio ha detto...

Ciao Alessio, ho letto il tuo post sul blog di beppe grillo e mi ha colpito la tua risposta, siccome la penso molto similmente a te su questo fenomeno del movimento 5 stelle, volevo esprimerti la mia solidarietà in merito al tuo pensiero e spero che gli altri che vedono in grillo un messia si sveglino e comincino a pensare con la propria testa(di cazzo).

LiberalVox ha detto...

I SOLITI PRIVILEGI, PER I SOLITI PRIVILEGIATI!

Tutti, ma proprio tutti, stanno partecipando ai grandi sacrifici che la 'patria' ci chiede? I calciatori? I grandi papaveri della Rai? I Top-manager sia del pubblico che del privato? E, yacht a parte, ci piacerebbe proprio sapere quali sacrifici sta facendo per la 'patria' PierSilvio il figlio di Silvio Berlusconi! Fin'ora gli unici sacrifici che ci è dato conoscere sono quelli imposti agli statali - le solite vittime, 'fancazzisti' incalliti, innoqui, inermi, che non hanno neppure la voglia di... 'reagire' - ai medici ospedalieri e anche i magistrati che, però, essendo 'categoria'... 'reagiscono'! La scure dei sacrifici si abbatte sempre più di qua, ma mai di là. Tant'è che qualcuno nuota felicemente in questa valle di lacrime. Gli europarlamentari si sono appena votati una leggina ”ad personas”. E’ molto semplice, e molto chiara! Prevede un aumento di stipendio di 1.500 euro al mese. La loro busta paga passerà da 17.864 a 19.364 euro. Per contro, si paventa di portare addirittura a 70 anni l'età pensionabile dei giovani! Certo, che con uno stipendio del genere tutti vorrebbero andare in pensione il più tardi possibile!

>>> DIVENTA ANCHE TU REPORTER DI LIBERALVOX

Massimiliano Coraggio ha detto...

Sarebbe educato rispondere....

Alessio Onofri ha detto...

@Massimiliano Coraggio
-----------------------
Qual'è la domanda?